Fulvio Fammoni

Commento dati ISTAT Occupati e disoccupati Aprile 2020 - Un crollo previsto ma di dimensioni enormi

Pubblichiamo il commento del presidente Fulvio Fammoni sui dati Istat "Occupati e disoccupati" di aprile 2020 e la “Nota sulle statistiche congiunturali dell’occupazione aggiornate ad aprile 2020” redatta da Giuliano Ferrucci.

Pubblicazioni: 

“Commento dati ISTAT Fatturato dei servizi I° Trim. 2020” - Maggio 2020

Il fatturato complessivo dei servizi del 1° trimestre 2020 crolla, pur con differenze tra le diverse attività. Il calo è del 6,2% rispetto al IV° trim. 2019 e del 7,2% rispetto al I° del 2019. La differenza è legata alla stagnazione precedentemente in atto, che aveva portato ad un calo già nell’ultimo trimestre dello scorso anno.

Pubblicazioni: 

Gli effetti dell’epidemia Coronavirus sulla demografia

L’epidemia di Coronavirus, oltre che su salute, economia e lavoro, produrrà molti altri effetti negativi, uno di questi è la demografia.

E’ stato pubblicato, pochi giorni fa, il Rapporto Istat sui dati relativi alla mortalità nel 1° trimestre 2020; nel trimestre gli effetti drammatici dell’epidemia, riguardano poco più di un mese ma sono già ampiamente significativi per avanzare alcune riflessioni e domande anche per chi, come me, non è esperto dei temi demografici.

Pubblicazioni: 

Il lavoro e l’economia tra la Fase 2 e la Fase 3

E’ iniziata la cosiddetta Fase 2 e, entro la settimana, consoceremo le disposizioni economiche contenute nel nuovo decreto cosiddetto “Aprile”.

Le misure, devono tener conto, sia del calo del numero dei contagi che dell’evitare, per quanto possibile, il riaccendersi di nuovi focolai che sarebbero drammatici per le persone coinvolte, per la fiducia del futuro, per le ricadute sull’economia e quindi sull’occupazione.

Pubblicazioni: 

COVID 19: una riflessione quadro prima delle Fasi 2 e 3

E’ questa una fase di scelte importanti legate all’evolversi della pandemia.

La curva dei contagi pare si vada stabilizzando quindi, i meccanismi di separazione hanno prodotto effetti, seppur ancora parziali.

Adesso, dovranno essere prese decisioni che contemperino la priorità salute con la ripresa produttiva e sociale.

Pubblicazioni: 

Pagine